Donau Carbon Technologies s.r.l. - Catalitica

DONAU CARBON TECHNOLOGIES S.R.L. - P.I. 03364410138

Ossidazione Termica Catalitica

L’ossidazione catalitica è un processo per trattare aria o gas inquinati.
Generalmente i processi di ossidazione tradizionali lavorano a temperature al di sopra di 750°C. Nel caso in cui ci siano pochi composti organici nella corrente del gas, per mantenere queste temperature il processo di combustione necessita di una elevata quantità di combustibile di supporto. Con l’ossidazione catalitica il combustibile di supporto può essere risparmiato con l’utilizzo di uno speciale catalizzatore che rende possibile l’ossidazione dei composti organici ad una temperatura molto più bassa, ad esempio da 250 a 350°C.

Descrizione del processo:

Il processo è molto semplice. L’aria inquinata o il gas inquinato è aspirato da un ventilatore, passa attraverso uno scambiatore di calore che lo preriscalda e quindi viene inviato alla camera di reazione catalitica. Il preriscaldamento avviene facendo passare dall’altro lato dello scambiatore la corrente calda (gas depurato) in uscita dalla camera di reazione che, contemporaneamente, si raffredda prima della sua espulsione attraverso il camino. Un bruciatore assicura che il gas abbia la giusta temperatura di ossidazione prima di essere inviato al catalizzatore. Qui i composti organici reagiscono per ossidazione, producendo CO2 e H2O, riscaldando il gas e il catalizzatore.
Se la concentrazione è sufficientemente alta, il processo opera senza combustibile di supporto.
Il cuore di questo processo è il catalizzatore. Se la composizione del gas è nota e non ha variazioni sensibili nel corso degli anni, il catalizzatore può operare per più di 5 anni.
Come limite al processo occorre verificare l’assenza nella corrente da trattare di sostanze che danneggiano il funzionamento del catalizzatore, come ad esempio polveri, silicone e sostanze similari.
Qualora la concentrazione dei composti organici sia troppo elevata la temperatura supera il valore di progetto ed allora è necessario raffreddare la corrente che arriva al catalizzatore; questo può avvenire con iniezione di acqua, o di aria fredda, oppure evitando il preriscaldamento della corrente attraverso lo scambiatore di calore.


Per ulteriori informazioni vi invitiamo a contattarci !

Info

Contatto